Frequenze Monitor:
145.575 MHz FM
14.300 MHz USB

APRS Monitor:
144.800 MHz FM

Ripetitore RU3 - IR8UDE:
430.075 MHz FM
shift: +1600 KHz - Tono: 71.9 Hz

Apertura Sede:
Martedì e Giovedì
19.45 - 21.30
Sabato, Domenica e Festivi*
9.30 - 11.30 / 16.00 - 18.30

*Orario provvisorio

Sono previste anche aperture
di mattina, a cura del Presidente.
Pertanto preghiamo quanti vogliano
recarsi in sede, di contattarlo in radio
o telefonicamente. Grazie.

IBAN
IT 06 D 01030 76272 000000210058
INTESTATO A:
A.R.I. NOCERA INFERIORE
--
Ogni altra apertura della Sede verrà
comunicata via mail ai Soci oppure
sul Gruppo Ufficiale di Facebook

WEBCAM Live!

Nocera Inferiore



Banner
Mercatino Ufficiale Online della Sezione ARI di Nocera Inferiore (ver. beta)
Notice

Trasmissioni in ONDE MEDIE,18 Agosto 2015: inizia il futuro!

UN IMPORTANTE SUCCESSO, MERITO IN PARTE DELL'ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI - SEZIONE DI NOCERA INFERIORE CHE HA DATO IL VIA ALLA LUNGA BATTAGLIA GRAZIE ALL'INTERROGAZIONE PARLAMENTARE DA NOI PROPOSTA. Si porta a conoscenza l'articolo pubblicato sul sito ufficiale dell'ARI a firma di Alfredo Gallerati IK7JGI, in merito al successo ottenuto a livello europeo sulle trasmissioni in Onde Medie. Un particolare ringraziamento al Dott. Giuseppe Balletta I8SKG per l'interrogazione Parlamentare a firma dell'On. Mario Landolfi, già Ministro delle Comunicazioni sotto il Governo Berlusconi, e a tutti i Soci della Sezione ARI di Nocera Inferiore che si sono impegnati per diffondere la campagna di salvaguardia del patrimonio radiofonico italiano, attraverso la diffusione e la pubblicazione della petizione sul sito web www.arinocera.it

Infine, un doveroso ringraziamento all'Avv. Giorgio Marsiglio per l'espletamento di tutti gli adempimenti legali per la procedura presso la Commissione Europea che hanno portato a questo successo.

Ora tocca alla nostra Associazione partecipare ad un documento da inviare al MiSE per proporre una procedura di assegnazione delle concessioni ai privati.

 

Leggi tutto...

 

AGGIORNAMENTO PIANO NAZIONALE DI RIPARTIZIONE DELLE FREQUENZE (PNRF)

(Tratto dal sito istituzionale del Ministero dello Svilluppo Economico)

Il Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze (PNRF), pubblicato sul supplemento ordinario n. 33 alla Gazzetta Ufficiale del 23 giugno 2015 n. 143, costituisce un vero e proprio piano regolatore dell'utilizzo dello spettro radioelettrico in Italia.

Lo scopo del Piano è di stabilire, in ambito nazionale e in tempo di pace:

  • L'attribuzione ai diversi servizi delle bande di frequenze oggetto del piano
  • Di indicare per ciascun servizio, nell'ambito delle singole bande, l'autorità governativa preposta alla gestione delle frequenze, nonché le principali utilizzazioni civili
  • Di verificare l'efficiente utilizzazione dello spettro, al fine di liberare risorse per il settore televisivo e di gestire al meglio gli eventuali contenziosi con i Paesi frontalieri

Esso scaturisce essenzialmente dal Regolamento delle radiocomunicazioni dell’UIT, Organismo creato sotto l’egida dell’ONU, che ha valore di trattato internazionale e di carattere cogente per i Paesi membri. Il Regolamento oltre che documenti tecnici e regolamentari sull’uso dello spettro radio, contiene anche le tabelle di attribuzione delle frequenze radio nelle tre Regioni in cui è suddivisa la terra.

Leggi tutto...

 

GELOSO G4/220: RILEVATORE A PRODOTTO (PARTE PRIMA)

(con la collaborazione dell'Avv. Domenico Caradonna IK8ESU della Sezione ARI di Caserta)



STORIA e DATI (brevi cenni)

Il ricevitore GELOSO G4/220 (Fig.1 e schemi elettrici), ricevitore a copertura continua (0,55 Mc – 30 Mc. ripartiti in 6 gamme) particolarmente indicato per gli SWL, è un apparecchio ricevente, provvisto di 9 Tubi Termoionici, a singola conversione con valore di Frequenza Intermedia di 1900 Kc., e con sensibilità migliore di 2 μV per 50 mV di potenza.
Il ricevitore è immune da frequenze immagini su tutto lo spettro di ricezione grazie all'alto valore di Frequenza Intermedia prescelto (anche se questa soluzione porta  un modesto allargamento della banda passante di Frequenza Intermedia).
Anche altri difetti quali la intermodulazione o la modulazione crociata sono pressoché inesistenti.
Il G4 / 220 è stato presentato sul Bollettino Tecnico Geloso n° 107 dell’estate 1968.
La quotazione economica, allo stato attuale e in virtù della non facile reperibilità, è abbastanza alta per un ricevitore valvolare; ma trattandosi di un progetto della Nota Casa, oggetto di desiderio di molti collezionisti, peraltro ben progettato e ben costruito, caratteristiche queste che da sole ne giustificano il costo, è da considerarsi un prodotto ancora valido.
Per dovere di cronaca, ricordo altresì che alcuni dettagli di modifica all’apparecchio, apportati dalla casa GELOSO successivamente alla pubblicazione sul Bollettino Tecnico Geloso n° 107, non sono contemplati nello schema elettrico originale.
Sono comunque allegati a tale mia esposizione gli schemi elettrici del G4/220 sia della 1° versione sia della 2° versione.

Leggi tutto...

 

RADIOASSISTENZA BIMBIMBICI 2015

Domenica 17 Maggio 2015, la Sezione ARI di Nocera Inferiore ha fornito il supporto alla Manifestazione "Bimbimbici 2015" svoltasi nel territorio nocerino, lungo un percorso che ha abbracciato buona parte della Città. Quest'anno, forti dell'esperienza dell'anno scorso la nostra Sezione si è attrezzata in modo migliore consentendo la totale copertura dell'itinerario. Oltre alla consueta presenza di Agostino IK8SVQ e Gianluigi IZ8EWB, entrambi in bici, all'interno del numeroso gruppo di partecipanti, c'è stata l'immancabile presenza del nostro Presidente Luigi IK8BHF con la sua postazione mobile in P.zza Diaz. Quest'anno è stata attivata anche la stazione base pesso la sala radio in Sede, operata da Antonio IU8BZP, il quale ha coordinato egregiamente tutte le operazioni quando vi sono state difficoltà di comunicazione tra la postazione mobile e i gruppi in bici.

Partecipazione speciale anche di altre tre stazioni, tra cui Vincenzo IU8EYD, nuovo OM proveniente dai nostri Corsi e Carmine in attesa di nominativo, entrambi in portatile nel quartiere Vescovado; infine un vivo ringraziamento a Pasquale IZ8QIH, socio della Sezione ARI di Cava de' Tirreni, che ha voluto darci un suo personale contributo attraverso la postazione mobile posizionata sulla collina del Castello del Parco Fienga, postazione che si è rilevata un successo per l'eccezionale copertura di tutto l'itinerario.

La nostra Associazione desidera ringraziare la F.I.A.B (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) per l'ottima organizzazione, tutti gli sponsor e le Associazioni di Volontariato e Protezione Civile intervenute con le quali ci siamo ben coordinati durante tutta la manifestazione, sicuro che il successo sia dovuto proprio alla nostra impeccabile intesa.

Un doveroso ringraziamento va anche alla emittente locale RTA Live per le fotografie pubblicate sul Lightbox di Flickr di cui pubblichiamo il link, dove potete trovare tutte le foto della manifestazione:

https://www.flickr.com/photos/rtalive1/sets/72157652954415506/with/17799746395/

Leggi tutto...

 

LE SEZIONI COME ARTICOLAZIONI LOCALI PER LA LEGGE 266/91

Le recenti normative in materia di Volontariato e Protezione Civile impongono alle Associazioni e alle loro rispettive (ed eventuali) articolazioni locali (sezioni, comitati, distretti, delegazioni, circoli...) di adeguare i propri statuti sociali.

Dal 1° Agosto 2013, come risulta dal tabulato aggiornato al 15 Dicembre 2014 del Dipartimento di Protezione Civile. l'ARI è inserita nell'Elenco Centrale del volontariato.

La Direttiva del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale del 9 Novembre 2012, pubblicata sulla G.U. n. 17 del 1° Febbraio 2013, consente l’iscrizione all’elenco territoriale (ex Albo Regionale), tra le varie tipologie di Organizzazioni, anche alle “Articolazioni locali delle Organizzazioni di Volontariato, purchè costituite e registrate ai sensi della Legge 266/91, aventi diffusione nazionale”.

Leggi tutto...

 
Visitatori Totali
hit counter joomla
Rate this site
The DXZone.com

(with 10 = top)
Chi è online
 8 visitatori online

Firma anche tu!