Frequenze Monitor:
145.575 MHz FM
14.300 MHz USB

APRS Monitor:
144.800 MHz FM

Ripetitore RU3 - IR8UDE:
430.075 MHz FM
shift: +1600 KHz - Tono: 71.9 Hz

Apertura Sede:
Martedì e Giovedì
19.45 - 21.30
Sabato, Domenica e Festivi*
9.30 - 11.30 / 16.00 - 18.30

*Orario provvisorio

Sono previste anche aperture
di mattina, a cura del Presidente.
Pertanto preghiamo quanti vogliano
recarsi in sede, di contattarlo in radio
o telefonicamente. Grazie.

IBAN
IT 06 D 01030 76272 000000210058
INTESTATO A:
A.R.I. NOCERA INFERIORE
--
Ogni altra apertura della Sede verrà
comunicata via mail ai Soci oppure
sul Gruppo Ufficiale di Facebook

WEBCAM Live!

Nocera Inferiore



Banner
Mercatino Ufficiale Online della Sezione ARI di Nocera Inferiore (ver. beta)
Notice

BRAUN T1000: FILTRO DI ANTENNA

PREMESSA

Questo lavoro, che mi accingo a descrivere per i lettori di RK Elettronica e i Soci della Sezione ARI di Nocera Inferiore, sembrerà quasi superfluo per un apparato di tal genere e di tal livello qualitativo.
Ma, c’è sempre un ma su tutto, anche su un apparecchio che è stato una ICONA nella storia degli apparecchi Radio Portatili con copertura continua delle gamme dai 150 Kc. ai 30 Mc.

Un attento ascoltatore delle onde corte, allorquando esplora le gamme, si accorgerà che tale apparecchio, nel traffico attuale, presenta qualche problema a causa dei ripetitori in FM 88-108 che devastano, con le notevoli potenze impiegate, le gamme delle onde corte degli apparecchi costruiti negli anni ’60, tranne quelle di qualche rara eccezione.

Il Braun T1000 presenta dei problemi di intermodulazione, e in particolare modo per chi risiede in città, sulle ultime 3 gamme, e cioè  sulle frequenze dai 12 Mc. ai 30 Mc. ove le broadcast in FM entrano, con segnale spurio, senza pudore, a disturbarne l’ascolto.
Negli anni ’60 questi inconvenienti non esistevano in quanto le frequenze FM 88 – 108, in Italia, erano riservate ai soli tre programmi RAI, che, peraltro, avevano emissioni di relativa bassa potenza di emissione, e a livello sperimentale, fino all’inizio degli anni ‘70.
Inoltre il ricevitore presenta frequenza immagine sui 16 Mc. dai 17.500 – 18 Mc.
L’apparecchio sarebbe stato perfetto se avesse avuto uno stadio in più come amplificatore accordato in alta frequenza:
In tale caso sia le stazioni in FM che la frequenza immagine avrebbero avuto una vita molto difficile nei confronti del BRAUN T1000.
La sensibiltà, in onde corte, dell’apparecchio è ottima, con buona selettività, e buon comportamento del C.A.V. (Controllo Automatico di Guadagno).
Leggermente sordino, a mio parere,  sulle onde lunghe e sulle onde medie.

 

Leggi tutto...

 

ORGANI SOCIALI TRIENNIO 2013-2016

Il giorno 27 Giugno 2013, presso la Sezione ARI di Nocera Inferiore, si sono svolte le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2013-2016. Ieri, 9 Luglio 2013, si è svolta la riunione di insediamento e assegnazione delle cariche e degli incarichi.

Risultano, pertanto, eletti:

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente

Luigi Bartiromo IK8BHF

V. Presidente

Italo Panariti I8NPI

Segretario/Tesoriere

Agostino Ruggiero IK8SVQ

Consigliere

Felice Faiella IK8YDU

Consigliere

Gianluigi P. Ferrara IZ8EWB

 

COLLEGIO SINDACALE

Presidente

Pio D'Ambrosio IW8CKZ

Sindaco

Antonio Calabrese IZ8HVE

Sindaco

---

 

 

Auguri di Buon Lavoro ai nuovi Organi Sociali neo-eletti per il proseguimento delle attività scientifiche e culturali.

 

9th IDXC: RINGRAZIAMENTO DI ORESTE IZ8EDJ

Scusate se esistiamo, e siamo tanti e numerosi !
Probabilmente qualcuno credeva che la non pubblicazione sulla rivista della 9th International DX Convention potesse offuscare e/o scalfire ben NOVE anni di successi, di attività, di radicamento all'interno della comunità radioamatoriale italiana. Ci siamo e questa è stata la forte risposta a chi credeva probabilmente di metterci in difficoltà numerica e di partecipazione.
Probabilmente questa trascorsa, è stata tra le più affollate e seguite di tutte le passate edizioni. Oltre 150 radioamatori intervenuti durante l'intera giornata! UN VERO SUCCESSO!
Non entro in merito alle ragioni per la quale il direttore “di una rivista” ha ritenuto di non pubblicare il programma della 9th International DX Convention, anzi, desidero contrariamente ringraziarlo. In questo modo ha consentito di poter valutare la vera e reale forza dei nostri mezzi di informazione, mezzi che ci hanno regalato questo inaspettato e meraviglioso risultato.
Probabilmente una distrazione, anzi son certo che tale sarà la giustificazione di qualcuno. Del resto una rivista che non riesce a decollare per la scarsa qualità di articoli presenti in essa ( vengono spesso inserite recenzioni di piccole DXpedition holiday style descrivendole al contrario come delle grosse attività ) e delle ormai perdute pagine pubblicitarie ( sintomo che neppure le aziende di settore ritengono dover investire delle somme di danaro all'interno delle varie pagine ) non è una rivista in grado di pubblicizzare una manifestazione, scusate l'immodestia ma i risultati son chiari e visibili a tutti, di sì grande livello radioamatoriale.
Personalmente considero tale “distrazione” un piccolo sfregio non ad Oreste D'Anzilio IZ8EDJ quale organizzatore, bensì agli importanti ospiti che con la loro presenza, le loro rappresentazioni, le loro esperienza, hanno dato lustro a questa che si è affermata negli anni e continuerà ad esserelo una tra le più interessanti ed importanti DX Convention presente in Italia, un piccolo dispetto ai Radioamatori Campani ed ai tanti Soci.
Mi auguro che in un prossimo futuro ci sia una dirigenza nazionale completamente rinnovata che sappia unire le diverse anime interne all'Associazione in una unica bandiera.
Detto questo, desidero ringraziare:


- gli sponsor: RadioKit Elettronica, Prosistel di Gianni I7PHH, HamradioShop di Dino IZ0IIY, Radiofrequenza di Mario Bonofiglio IW8ROB, Hamradioweb, DX Gadgets di Francesco Giacoia IZ7AUH
- Le Sezioni ARI patrocinanti: ARI sez di Avellino, Benevento, Francesco Cossiga, Nocera Inferiore, Portici
- Le tante Sezioni ARI che tramite e-mail rivolte ai rispettivi Soci e portali web hanno pubblicizzato l'evento
- gli importanti ospiti presenti alla DX Convention: Gene K5GS, Chris HA5XA, Tomi HA5RY, Fabrizio IN3ZNR, Costantino IC8TEM, Fabrizio IW3SQY , Mario I2MQP ed Elvira IV3FSG.
- e soprattutto tutti i presenti che mi hanno regalato e ci hanno regalato un giorno indimenticabile e ricco di emozioni dando lustro a tutti i radioamatori italiani ed ai tanti appassionati DXer.

Grazie di cuore a tutti ed a presto e per chi non l'avesse ancora capito: NOI CI SIAMO!!!!!
73 de Oreste D'Anzilio, IZ8EDJ

SCARICA IL COMUNICATO UFFICIALE

Ultimo aggiornamento (Lunedì 29 Aprile 2013 16:43)

 

PROVAMOSFET / PROVAFET (CANALE N)

Uno strumento di misura per il nostro laboratorio veramente indispensabile, dopo il provatransistor, è il provaMosFET.
Il Provatransistor lo si trova dappetutto, sulle riviste tecniche, in Kit e persino su alcuni multimetri digitali, ma di un circuito prova MosFET, funzionante a radiofrequenza, non sono riuscito a trovarne traccia sia in letteratura sia sul WEB, per cui ritengo il mio progetto assolutamente originale .

CIRCUITO ELETTRICO
Tale progetto è scaturito dalla necessità di testare un MosFET, che sospettavo essere difettoso, montato su un ricetrasmettitore per HF.
A questo punto ho dovuto studiare un dispositivo che mi permettesse di valutarne la efficienza di un buon funzionamento.
Dalle prove e studi effettuati, la configurazione a circuito di amplificazione di radiofrequenza a 455 Kc., è risultato il miglior compromesso tra semplicità costruttiva ed efficienza di funzionamento, testando il guadagno con il controllo variabile sulla polarizzazione del Gate 2.
Per assolvere a tale funzione ho dovuto prima realizzare un modulo con generatore di radofrequenza a 455 Kc., a transistore, da anteporre all’ingresso del Gate 1 del MosFET in prova, e poi un modulo di amplificazione a radiofrequenza di 455 Kc. per verificarne il funzionamento.
Tale generatore, pertanto, non è altro che un transistore, adeguatamente polarizzato in base, in circuto HARTLEY su induttanza di Media Frequenza a 455 Kc.
Dal link di uscita di tale induttanza viene prelevato il segnale ed inviato sul Gate 1 del MosFET in prova utilizzato, appunto, come amplificatore di radiofrequenza.
Il Drain del MosFET in prova ha il cicuito di uscita accordato sullo stesso valore della induttanza del circuito oscillatore, e, dal link di uscita di quest’ultimo, il segnale amplificato, raddrizzato e duplicato, viene inviato ad un galvanometro per una visualizzazione sulla sua scala analogica.
Il controllo di guadagno regolabile inserito, con un potenziometro di adeguato valore verso massa, sul Gate 2 permette di valutarne la efficienza.
In altri termini, il componente sotto prova viene utilizzato esattamente per la configurazione cui è stato progettato e strutturato.
Lo schema elettrico del provaMosFET allegato, ritengo, sia esaustivo per la comprensione del funzionamento dello strumento.

Leggi tutto...

 

9TH INTERNATIONAL DX CONVENTION

La Sezione ARI di Nocera Inferiore ha il piacere di patrocinare, unitamente alle Sezioni di Avellino, Benevento, "Francesco Cossiga" e Portici, la 9th International DX Convention che si terrà il prossimo 28 Aprile 2013 presso il Savoy Beach Hotel di Paestum. L'evento, organizzato da DX ITALIA, coordinato dal nostro Socio Oreste D'Anzilio IZ8EDJ, vedrà la partecipazione dei protagonisti italiani e stranieri di alcune tra le più belle DXpedition avvenute nel corso del 2012. Non mancheranno anche momenti di tecnica sulle trasmissioni radio, sessioni d'esami per la LICENZA USA a cura del ARRL VE Team e l'attivazione di un DXCC Desk per l'accredito delle proprie QSL.

 

- SCARICA IL PROGRAMMA UFFICIALE -

Per ulteriori info: http://www.dxitalia.it

 
Visitatori Totali
hit counter joomla
Rate this site
The DXZone.com

(with 10 = top)
Chi è online
 32 visitatori online

Firma anche tu!