Frequenze Monitor:
145.575 MHz FM
14.300 MHz USB

APRS Monitor:
144.800 MHz FM

Ripetitore RU3 - IR8UDE:
430.075 MHz FM
shift: +1600 KHz - Tono: 71.9 Hz

Apertura Sede:
Martedì e Giovedì
19.45 - 21.30
Sabato, Domenica e Festivi*
9.30 - 11.30 / 16.00 - 18.30

*Orario provvisorio

Sono previste anche aperture
di mattina, a cura del Presidente.
Pertanto preghiamo quanti vogliano
recarsi in sede, di contattarlo in radio
o telefonicamente. Grazie.

IBAN
IT 65 S 01030 76271 000061529064
INTESTATO A:
A.R.I. NOCERA INFERIORE
--
Ogni altra apertura della Sede verrà
comunicata via mail ai Soci oppure
sul Gruppo Ufficiale di Facebook

WEBCAM Live!

Nocera Inferiore



Banner
Mercatino Ufficiale Online della Sezione ARI di Nocera Inferiore (ver. beta)
Notice

SCHEDA AUDIO DI POTENZA PER PC

Tratto da: RADIO  KIT  ELETTRONICA  n° 4 – Aprile  2006 (pag. 10)

Questo mio lavoro, che desidero proporre agli OM autocostruttori, non è certo dedicato a chi si diletta delle recenti tecnologie così dette avanzate, ma a coloro che desiderano sperimentare i circuiti elettronici con materiali poveri.
Orbene, chi non ricorda quelle belle schede audio, su slot ISA, con i finali di potenza che erano tanto in uso una diecina di anni addietro, con dotazione di software di bei complessi audio su schermo ?
Le schede madri attualmente in commercio hanno quasi tutte integrate le schede video, le schede audio, i modem ecc.ecc., e solo con qualche slot PCI (gli ISA a 16 bits, ancora presenti sui pentium 2 e su qualche pentium 3, sono infatti assenti sui pentium 4 perché ritenuti non idonei per processori ultraveloci e per gli ultimi sitemi operativi, sic !).
Per motivi, quindi, di costo, le schede audio non hanno finali di potenza, per cui le uscite devono essere accoppiate ad altoparlanti amplificati, o, per gli audiofili, all’input su complessi HI-FI.
Siccome a gran parte degli OM non occorrono grandi complessi di amplificazione, perché con il PC ci devono lavorare, e l’audio è solo un accessorio non vitale, propongo la costruzione di una semplice scheda amplificatrice di potenza (si fa per dire – 1W per canale), con tecnologia obsoleta, ovvero, circuito stampato casereccio e componenti discreti, da includere nel PC.
Schema elettrico:

Il circuito è molto semplice, direi didattico.
Viene usato un circuito integrato amplificatore stereo, il TDA7053A, già proposto tempo addietro in alcuni kits in vendita.
L’ ingresso stereo, attraverso le due prese RCA, va applicato sui piedini 4 e 6 dell’IC a mezzo resistenze e condensatori in serie, e da questi, i segnali amplificati, uscendo dai piedini 9 / 12 e 13 / 16,  vanno ad essere applicati a due altoparlanti
Il trimmer di regolazione volume è comune ai due stadi amplificatori, e va regolato una volta per tutte per un ascolto gradevole di un buon brano musicale.
Pertanto, l’uscita audio out della scheda madre, a mezzo di cavetto schermato con jack stereo, va applicata con due spine RCA alle prese RCA della scheda audio.
Non credo siano necessarie ulteriori spiegazioni.


Costruzione:

Dopo avere preparato il circuito stampato e saldati alle piste i componenti, si dovrà prestare attenzione solo alla preparazione e alla foratura della staffa di supporto e di una striscetta di vetronite che verrà sistemata come da fotografie.
Tale striscia di vetronite, forata con fori, per i primi tre, corrispondenti ed eguali a quelli della staffa di supporto, è bloccata dai dadi e dalle pagliette dei due RCA..
Gli ultimi due fori sulla striscetta di vetronite sono di diametro più piccolo rispetto a quelli della staffa metallica, si che i due jack da pannello con i rispettivi dadi risultano isolati (le uscite dell’IC amplificatore non hanno un comune a massa, per cui esse devono essere separate ed isolate).
Il circuito stampato infine, va saldato alle due pagliette di massa, orientate adeguatamente e piegate ad angolo, poste al di sotto delle prese RCA lato dado, e la dovuta rigidità complessiva dello schedino verrà data dalle resistenze che vanno dai centrali RCA ai fori praticati sulle piazzole ove sono i condensatori di ingresso audio.
L’ alimentazione viene prelevata dagli spinotti di alimentazione del disco rigido o del lettore, tenendo conto che nero-giallo eroga 12 V, e nero-rosso eroga 5 V.
E’ opportuno applicare sull’IC, con adesivo tipo “attak”, una idonea aletta di raffreddamento, anche autocostruita con lamierino di alluminio.
I piedini del trimmer verticale, prima di saldarli sul cicuito stampato, vanno piegati a Z per fare sì che il centro di regolazione trimmer corrisponda al centro del rispettivo foro praticati sull’alto della staffa e della striscia di vetronite.
Per chi avesse difficoltà a reperire il TDA7053A presso il proprio fornitore, può rivolgersi alla HELTRON di Imola.
Mi raccomando di usare l’ IC suddetto con la A finale, in quanto per il tipo TDA7053 senza la A finale dovrà essere modificato il circuito stampato, non avendo eguali ingressi con la regolazione del volume.


Elenco componenti:

Staffa di chiusura delle finestre posteriori del PC, in lamierino
Striscia di vetronite delle dimensioni della staffa
IC 7053A + zoccolo + aletta di raffreddamento (da incollare)
Trimmer da 1 Mohm verticale
Condensatori in poliestere da 680 Kpf – n° 2
Condensatori in poliestere da 100 Kpf – n° 2
Condensatore elettrolitico da 470 microf 25 VL
Resistenze da 100 Kohm - n° 2
Resistenze da 68 ohm  /  0,5 W – n° 2
Diodo 1N4007
Prese RCA da pannello n° 2
Prese jack miniatura da pannello – n°2
Spine RCA – n°2 + Spina jack miniatura stereo – n° 1 + cavetto schermato   
(collegamento scheda audio – uscita stereo piastra madre PC)
Coppia di Altoparlanti


A disposizione per eventuali chiarimenti, auguro buon lavoro

SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO DI SCHEMI E FOTO

 
Visitatori Totali
hit counter joomla
Rate this site
The DXZone.com

(with 10 = top)

Firma anche tu!