Frequenze Monitor:
145.575 MHz FM
14.300 MHz USB

APRS Monitor:
144.800 MHz FM

Ripetitore RU3 - IR8UDE:
430.075 MHz FM
shift: +1600 KHz - Tono: 71.9 Hz

Apertura Sede:
Martedì e Giovedì
19.45 - 21.30
Sabato, Domenica e Festivi*
9.30 - 11.30 / 16.00 - 18.30

*Orario provvisorio

Sono previste anche aperture
di mattina, a cura del Presidente.
Pertanto preghiamo quanti vogliano
recarsi in sede, di contattarlo in radio
o telefonicamente. Grazie.

IBAN
IT 65 S 01030 76271 000061529064
INTESTATO A:
A.R.I. NOCERA INFERIORE
--
Ogni altra apertura della Sede verrà
comunicata via mail ai Soci oppure
sul Gruppo Ufficiale di Facebook

WEBCAM Live!

Nocera Inferiore



Banner
Mercatino Ufficiale Online della Sezione ARI di Nocera Inferiore (ver. beta)
Notice

ANTENNA VERTICALE PER I 50 MHz : MODIFICA DELLA RINGO 27 MHz

Tratto da: RADIORIVISTA 10/1998 pag. 38

Dopo avere descritto le modifiche per portare il nostro RTX,  SHAK-TWO, ad operare sulla frequenza dei 50 MC, gli accessori (Circuito di Calibrazione della Scala e  Limitatore dei Disturbi Impulsivi), ed il PA per la  SSB, mi accingo a descrivere una modesta e poco impegnativa modifica per portare a lavorare in Banda 50 Mc, una Antenna RINGO della 27.
La scelta di una Antenna Verticale, secondo il mio parere, è comoda per l’uso in VHF, e soprattutto per i 50 Mc, per chi si trova circondato dalle montagne che impediscono un proficuo uso di una Antenna direttiva (è il mio caso per l’appunto).
D’altra parte, per gli esperti che operano sui 50, è noto che i collegamenti in DX avvengono con l’E Sporadico, e che pertanto basta anche uno sputo di antenna, quando questo fenomeno è presente..
In chiusura di E Sporadico i collegamenti sono,  come per i 144, a portata ottica, o quasi.

Ora veniamo alla nostra antenna da modificare.
L’operazione è stata effettuata su una RINGO della ECO ANTENNE, e precisamente sull’articolo 5 del catalogo.
Operazione principale è il segare a metà la bobina di accordo alla base, tal che da due spire di cui essa è costituita, ne divenga una, senza alterarne il diametro.
La messa a punto si attua come al solito: Con molta pazienza, muniti dei Rosmetro, si regola grosso modo, l’altezza come da indicazioni del disegno allegato, portandola a circa 3,95 mt: dalla bobina di base.
Il ponticello di collegamento fra il connettore d’antenna e la bobina di base modificata, va collegata con il suo serrafilo a circa 2/3 di essa, lato massa.
Questo come via iniziale. Tutta l’antenna io l’ho distanziata a circa 80 cm. dalla ringhiera metallica della mia terrazza, e a questo proposito ci si può riferire al disegno allegato per più precisi dettagli.
Tutte le indicazioni che suggerisco è ovvio che sono indicative, e che di certo chi ha esperienza sulla messa a punto e sul montaggio di tale tipo di antenne, saprà bene come operare.
Il minimo di ROS si otterrà ovviamente agendo sia sulla lunghezza della antenna, che sullo spostamento del ponticello sulla bobina di accordo di base.
Suggerisco inoltre di non sollevare di troppo l’antenna dalla balconata, orientandosi sugli 80 cm. suggeriti, anche perché, sollevandola di più non si guadagna molto sull’orizzonte, e si può  creare qualche problema sulla bobina di accordo di base.
Sperando di aver espresso il necessario, auguro buon lavoro e buoni DX.


SCARICA L'ARTICOLO COMPLETO


 
Visitatori Totali
hit counter joomla
Rate this site
The DXZone.com

(with 10 = top)

Firma anche tu!